mercoledì 1 agosto 2018

Che cos'è l'elideismo.

E' la lotta per il recupero di una dignità del sin[g]olo precedente alle relazioni sociali, alla sembra necessaria moralità del matrimonio (ricordare però come è stato definito l'egometismo, prima di darsi ai brindisi) e del giudizioso accoppiamento, precedente al lavoro alla produttività ed al reddito monetario (soltanto, oramai, benché smaterializzato), per Hera! Caricando esso di tributi da parte dello Stato che lo annulla e che alla mente di un "genio" sarebbe parso quell'Altro - per cui solamente acquisterebbe senso che l'unico esista; anteposto persino all'essere cittadino o suddito, termini che entrambi definiscono condizioni infine potenzialmente ancor più temporanee della sua vita. E' il ripristino dell'insistenza, dell'incidenza, della ostinata esistenza stato caratteristico dell'individuo irripetibile.

Nessun commento:

Posta un commento