giovedì 9 agosto 2018

Il matrimonio...

...in democrazia, è il libero assenso di due volontà equivalenti a condurre la vita insieme finché permangono gli individui adatti l'uno all'altro. Se nella maggior parte dei casi ciò porta alla generazione, il libero contratto matrimoniale rimane una via attraverso la quale viene assicurata la continuazione della specie; non un dovere cui i singoli sono obbligati e nel quale si esaurisce uno dei loro pochi fini "veri" (l'altro, sostanzialmente uno, sarebbe, in certi quadri ideali, produrre e pagare i tributi per il superiore bene di uno stato che quasi sempre si presenta come Lo Stato).

Nessun commento:

Posta un commento