lunedì 27 agosto 2018

Ma se...

...Dio è - o gli dei sono - una finezza del diavolo (posto che per taluni gli dei altrui sono altrettanti diavoli quanti sono i loro nomi principali), non dovremmo noi ricavarne, come invece non accade, che quest'ultimo è in effetto un dio egli stesso, come d'altronde era, prima che una cultura vittoriosa lo rovesciasse dalla gloria degli altari giù nella polvere del disprezzo e dell'inferiorità sempre sconfitta? Parrebbe una questione di logica, se il formulatore non avesse l'accortezza di indicare che la parola è una metafora per le fallacie autopersuasive dell'uomo stesso, che lo ingannano (e quindi entra la questione se la logica sia poi una sola).

Nessun commento:

Posta un commento