giovedì 6 settembre 2018

L'idea...

...secondo cui molti amano dire dei poemi omerici che: "tutto ciò che è uguale, è ripetuto con le stesse parole, salvo piccole variazioni", serve a semplificare il lavoro, soprattutto a non dover dedicare una spiegazione dettagliata alle differenze, o quantomeno ad evitare di ammettere che l'assoluta identità è verificata a distanze maggiori e quindi più scarsamente sarebbe corretto sorvolare nell'esegesi.

Nessun commento:

Posta un commento