venerdì 23 novembre 2018

Libera vuol dire (Il salario II)...

...che la messa in atto di una decisione deve essere non impedita: per esempio potendo rifiutare un impiego perché il potenziale dipendente ha anche altre possibilità più dignitose di impiegare i propri talenti - John Wade, History of the middle and working class, pagg. 293 - 4, London 1833: "and thereby | infringe the liberty of individuals in the choice of employment". Libertà come attività non impedita è in "Aristotele", Etica nicomachea, benché poi verso la fine la sua idea di come la vita del singolo debba essere integralmente sottoposta a regole ben precise in ogni dettaglio...

Nessun commento:

Posta un commento