martedì 27 novembre 2018

Lineamenti fondamentali di critica dell'economia politica 199, 32 - 3...

...ed osservazioni. Si cita dall'edizione italiana, ossia l'unica disponibile nelle biblioteche del paese: "ma anche il capitale non può contrapporsi al capitale" - idealmente, poiché sia il capitale del capitalista A che quello del capitalista B sono, "in generale", capitale; ma concretamente, nella realtà, obiettivo di ogni capitalista, di ogni "buon" capitalista, è divenire unico detentore del capitale, "declassando" ogni altro umano allo stato di dipendente; infatti:- "se al capitale non si contrappone il lavoro". In passi non pubblicati dello studio qualcuno avanzava l'osservazione secondo cui la sempre crescente concentrazione del capitale si realizza nella progressiva restrizione della classe capitalista, sebbene l'innovazione tecnologica ne garantisca il ricambio: ossia nella mutazione è inclusa la selezione. Questo è un campanello d'allarme per certe sicurezze...

Nessun commento:

Posta un commento