mercoledì 23 gennaio 2019

All'argomento...

...per cui, essendo il "capitale" lavoro oggettivato - ma una certa definizione di capitale include erroneamente che per esser tale esso sia in funzione dello scambio - sarebbe eterno, naturale, si potrebbe replicare colla precisazione che "il lavoro è perciò naturale; non così la relazione di sudditanza tra esseri razionali trasformatori: il lavoro può anche non essere comandato da qualcun altro e può inoltre non essere diretto da un altro (tendenza italica, esercitando una professione, ad essere "padrone di sé stesso"); può infine non essere alienato a vantaggio di un altro in cambio di denaro sotto qualsiasi forma, ma essere autoconsumato".

Nessun commento:

Posta un commento