lunedì 29 aprile 2019

Parlato...

..."O.K." è composto da quattro suoni; "bene" sempre da quattro. Qui abbiamo davvero un caso in cui lo scritto, per dir così, inganna: le due lettere scritte condizionano la scelta nel parlato insieme all'anglomania, facendo credere che dire "O.K." sia più veloce che dire "bene", a conferma. La teoria elideista non esclude l'uso delle parole straniere - posto che quando una lingua minoritaria per numero di parlanti in uno stato è comunque ufficiale, per l'elideista non è straniera -, ma preferirebbe assai la limitazione a questi tre casi qui di seguito: a) ovvero il più forte, quando la parola straniera colmi davvero un vuoto terminologico dell'idioma d'arrivo; b) quando davvero sia più breve; c) quando non ci si ricordi (orribile) la parola corrispondente della lingua natia.

Nessun commento:

Posta un commento