martedì 30 aprile 2019

Se nello Schopenauer...

..."maggiore", espresso nel Mondo come volontà e rappresentazione, tutto non è che una rappresentazione del soggetto, allora il principio stesso non è che una rappresentazione di quello. Considerate nel discutere però il tema, che andrebbe affrontato in un modo preciso secondo il filosofo stesso, poiché in quell'opera mostra a ripetizione di esigere la lettura della sue opere anteriori come premessa (con ciò affermando una stabilità sistematica dei testi, addirittura un hoc post hoc, che andrebbe minuziosamente verificato nella sua esattezza) necessaria alla comprensione dell'ultima - e per la stampa, fu di fatto così, vivo chi la scrisse -. Il contrario esatto dell'idea hegeliana secondo cui la filosofia non ha tradizione, dato che i rimandi interni al corpus di un autore (come, del resto, quelli esterni) si potrebbero ben chiamare tradizione.

Nessun commento:

Posta un commento