giovedì 20 giugno 2019

Puoi sentirti...

...interiormente solo; ma il problema condizionante è che non riesci mai ad esserlo davvero sotto il profilo fisico - sì, avete ragione: anche la solitudine che prende forma nel cervello è fisica - quando le terre emerse hanno una densità media di cinquanta abitanti e più per chilometro quadrato, inclusi deserti di sabbia e sale, nonché foreste e distese glaciali uniformi, in riduzione colle disastrose annesse ecologiche conseguenze. Ossia: l'asocialità e l' "esasperato individualismo" hanno con un grado di credibilità abbastanza alto il loro principale movente in quella situazione anche oggi tanto amata per cui l'Uno è sempre con violenza sospinto nella folla anonima ed indefinita a scriteriatamente della compagnia di chiunque e della collaborazione di non importa chi godere. Lo Zarathustra nietzschiano sentì il bisogno degli altri uomini e persino di donare loro unicamente dopo anni di solitudine. I forti od i deboli, costretti alla socializzazione, la rifiutano.

Nessun commento:

Posta un commento