lunedì 1 luglio 2019

Sempre sulla differenza:

"C'è differenza tra "essere padrone" come inteso negli ultimi anni (sinonimia con 'proprietario di cose') ed "essere padrone di un altro uomo" (uomo e non viro; patronus romano e suoi rapporti legali con il liberto (in questo caso il sesso teoricamente conta). Feudalità e schiavismo "universale" del lavoro d' "industria" secondo la definizione moderna. Il contadino, se appunto liberato dal servizio dell'obbligo crematistico, è padrone solo della terra e di quanto ne ricava. L'uomo nuovo di questo autore d'un nuovo Anticlaudianus, contadino e operaio e intellettuale, è un nuovo Iuvenis.

Nessun commento:

Posta un commento