venerdì 30 agosto 2019

Dell'invasione.

Ci sono vari meccanismi e luoghi e tempi nella cosiddetta società umana in base ai quali "non puoi non coesistere" nello stesso spazio con altri; e non l'altro trascendentale, per quanto la massa circostante a colui che avrebbe bisogno di una distanza, perdendo identificabilità, tenda a spostarsi in quella direzione... Il non luogo di Augé (che, come spiegato personalmente dall'autore, è relativo e non assoluto) può anche essere un sito che il singolo fino a poco prima considerava un luogo, alienato dall'invasione altrui. "Invasione" va appunto inteso in senso relativo, poiché l'impadronimento di un luogo e, ahinoi, di un individuo da parte di un altro è un processo più rapido di quanto si creda, ed una tendenza invero piuttosto naturale.

Nessun commento:

Posta un commento