giovedì 5 dicembre 2019

Ogni "società" concepita...

...fino ad oggi, ogni costruzione "sociale" dell'essere umano - tanto più dell'essere umano: discuteremo forse più in là dell' "essere antropomorfo", dell'anima e della civiltà, della "necessità civilizzatrice della schiavitù per il bene dello schiavo", di Linneo - è un sistema; ma come tale è un insieme strutturato di posizioni assegnate, "organizzazione gerarchica della vita in gruppo nonché della produzione" e dunque pure un meccanismo d'esclusione per ciò al quale non può essere conferito un alloggiamento (od allogamento), che non vi si adatta od al contrario non può da quello essere trasferito altrove "quando necessario".

Nessun commento:

Posta un commento