martedì 24 dicembre 2019

Se per Elias...

...Canetti "Nessun sogno è mai stato così insensato come la sua spiegazione", e dunque parrebbe che i tentativi di "moderna" spiegazione cosiddetta scientifica perdano senso, è pur vero che ciò può apparire credibile nella misura in cui la spiegazione cerca di dare un senso a ciò che, essendo "l'emersione delle affezioni represse generate da quanto patito durante la veglia", non dovrebbe averlo; ma questo solo dopo certe spiegazioni. Prima erano un messaggio dei morti / degli dei ai vivi, quindi era necessaria l'onirocritica per capire cosa essi volessero dirci.

Nessun commento:

Posta un commento