lunedì 10 febbraio 2020

La perfezione...

...della ragione si può supporre non consista invero nel [noi] conoscere la sua insufficienza a farci felici. Essa infatti è probabile sia semplicemente inadeguata a conoscere il mondo nelle sue vere parti più minute e nel funzionamento di esse al punto da eliminare, annicchilire il dissenso tra gli esseri umani e contemporaneamente a renderli eternamente giovani ed immortali senza trascinare nel nulla ciò che li circonda e sopprimere il procedere delle generazioni nonché la sete di conoscenza. Su Leopardi, Giacomo.

Nessun commento:

Posta un commento